L’endotelio e i periciti nell’ipertensione arteriosa polmonare (PAH)

L’endotelio e i periciti nell’ipertensione arteriosa polmonare (PAH)

Qual è il ruolo di queste cellule nello sviluppo della malattia?

I periciti sono cellule perivascolari localizzate nella membrana basale dei vasi sanguigni e, di concerto con le cellule endoteliali vicine, intervengono nella corretta struttura e funzionalità dei vasi sanguigni. In particolare, si ritiene che i periciti siano responsabili della regolazione del tono vasomotorio e del supporto strutturale dei microvasi.
Dato il ruolo dei periciti nel promuovere la crescita e la maturazione della microvascolatura, è stato ipotizzato che la mancata associazione dei periciti alle cellule endoteliali nella PAH possa contribuire alla perdita di vasi di piccolo calibro, prevenendo la corretta crescita vascolare, la stabilità strutturale e la sopravvivenza degli stessi.

La PAH si caratterizza per un profondo rimodellamento e alterazione anatomo-funzionale del territorio vascolare polmonare. Da un punto di vista fisiopatologico, è documentato un ruolo delle cellule endoteliali microvascolari polmonari (PMVEC), cellule muscolari lisce e fibroblasti. Più recentemente, dato il ruolo dei periciti nel promuovere la crescita e la maturazione dei microvasi, è stato lecito supporre che difetti biochimici nelle vie di segnalazione tra le cellule endoteliali e i periciti possano contribuire alla perdita di piccoli vasi, impedendo la corretta crescita vascolare, la stabilità strutturale e la sopravvivenza.

Lo studio del 2019 di Yuan e colleghi ha dimostrato, per la prima volta, che la produzione della proteina Wnt5a da parte delle PMVEC rappresenta uno step importante per la migrazione dei periciti verso aree di crescita di nuovi vasi e che una ridotta produzione di Wnt5a da parte delle PAH-PMVEC si traduce in un reclutamento ridotto dei suddetti elementi cellulari. Gli autori riportano, inoltre, dati di modelli animali che richiamano l’attenzione sui diversi perturbamenti biochimici e conseguente non corretto funzionamento dei periciti nella patobiologia del rimodellamento vascolare proprio della PAH.

Complessivamente, i risultati sopra descritti forniscono evidenze scientifiche a supporto del fatto che la produzione della proteina Wnt5a da parte delle PMVEC è necessaria per il reclutamento dei periciti nei vasi di piccolo calibro ed una sua ridotta produzione contribuisce alla perdita dei vasi nella PAH.
Si rendono plausibili future strategie terapeutiche che abbiano come target questo processo.

LEGGI TUTTE LE NEWS

DI PHOCUS360

TI SERVE AIUTO?

Un team di Esperti
è a tua disposizione per le tue domande

Bibliografia e sitografia:

Yuan K et al. Circulation. 2019 Apr 2;139(14):1710-1724.

EM-118616

Logo Janssen | Pharmaceutical Companies of Johnson & Johnson