LEUCEMIA LINFATICA CRONICA

LEUCEMIA LINFATICA CRONICA

Comitato scientifico

Leucemie, Linfomi, Mieloma. Ecco gli Esperti che risponderanno alle vostre domande.

Dr.ssa Silvana Franca Capalbo

Dr.ssa Silvana Franca Capalbo

La Dr.ssa Silvana Franca Capalbo si è laureata in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Napoli ed ha conseguito la specializzazione in Ematologia presso l’Università degli studi di Bari. Ha lavorato presso la Cattedra di Ematologia dell’Azienda Ospedaliera Universitaria – Policlinico di Bari fino al 2006. Da settembre 2006 a giugno 2019 è stata Direttore della S.C. Ematologia dell’Azienda Ospedaliera Universitaria – Ospedali Riuniti di Foggia.

Ha sviluppato una specifica competenza nel trattamento dei disordini linfoproliferativi cronici, in particolare Leucemia Linfatica Cronica e Mieloma Multiplo, ed è stata autore o coautore di numerose pubblicazioni scientifiche.

Azienda Ospedaliera Universitaria – Ospedali Riuniti di Foggia

La S.C. Ematologia dell’Azienda Ospedaliera Universitaria – Ospedali Riuniti di Foggia è dotata di un reparto di degenza con annessa sezione a bassa carica microbica per il trapianto di Cellule Staminali Emopoietiche, di un day-hospital e di numerosi ambulatori specialistici dedicati alla diagnosi e alla cura delle diverse malattie ematologiche. La S.C. Ematologia è dotata inoltre di un laboratorio diagnostico specialistico. I servizi offerti consentono un’ intensa attività assistenziale nelle principali malattie del sangue: leucemie acute e croniche, mielodisplasie, mielomi, linfomi, emopatie non neoplastiche.

La S.C. Ematologia collabora con numerosi gruppi di ricerca nella realizzazione di studi clinici concernenti la sperimentazione di nuovi farmaci.

Dott.ssa Melania Celli

Dott.ssa Melania Celli

La Dott.ssa Celli ottiene il Diploma scientifico e successivamente laurea con lode in Medicina e Chirurgia conseguita presso Università di Bologna nel 2014 con tesi sul Linfoma di Hodgkin. 

Inseguito si specializza con lode in Ematologia presso l'Università di Modena nel 2019 con tesi ancora una volta nell'ambito del Linfoma di Hodgkin.

Dal 2019, dopo la specializzazione, svolge attività clinica ed assistenziale presso l'Ematologia dell'Ospedale Infermi di Rimini dedicandomi prevalentemente al trattamento dei Linfomi e della Leucemia Linfatica Cronica e, collabora a diversi progetti nell'ambito dei linfomi.

Dott. Federico Chiurazzi

Dott. Federico Chiurazzi

Dopo la Laurea con lode in Medicina e Chirurgia conseguita presso l’Università degli Studi di Napoli, il Dott. Federico Chiurazzi ha conseguito una specializzazione in Biologia Clinica sempre a Napoli e una specializzazione in Ematologia a Roma. 

Ha svolto attività di ricerca presso l’Università di Yale e il Karolinska Hospital di Stoccolma.

Nel corso della sua carriera si è occupato di numerosi ambiti di ricerca, in particolare lo screening per difetti congeniti di coagulazione, le interazioni molecolari, la pseudotrombocitopenia e i disordini linfoproliferativi cronici. 

Autore di oltre 50 pubblicazioni scientifiche comparse su riviste internazionali peer-reviewed, il Dott. Chiurazzi è stato anche relatore in numerosi congressi di settore sia in Italia che all’estero. 

È membro attivo del Gruppo Italiano Malattie Ematologiche dell’Adulto (GIMEMA). 

Dott.ssa Anna Maria Frustaci

Dott.ssa Anna Maria Frustaci

Laureata in Medicina e Chirurgia nel 2007 presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, la Dott.ssa Anna Maria Frustaci si è successivamente specializzata in Ematologia presso il Policlinico Umberto I di Roma.  

Durante gli anni universitari ha svolto attività di assistenza medica domiciliare per pazienti ematologici in collaborazione con l’Associazione Italiana contro le Leucemie, i Linfomi e il Mieloma (AIL).

Subito dopo la specializzazione, nel 2012 ha iniziato a occuparsi prevalentemente di Leucemia linfatica cronica e disordini linfoproliferativi all’ASST Grande Ospedale Metropolitano Niguarda di Milano. 

Svolge attività di ricerca e collabora con numerose società scientifiche in ambito ematologico. 

Ha pubblicato una cinquantina di articoli scientifici su riviste internazionali. 

Dr. Paolo Prospero Ghia

Dr. Paolo Prospero Ghia

Il Dr. Paolo Prospero Ghia è Professore Associato di Medicina interna dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano e Coordinatore Scientifico dell’Unità Linfomi. 

Laureato con il massimo dei voti e menzione onorevole presso l’Università di Torino, ha svolto attività di ricerca in alcuni dei centri medici di eccellenza italiani ed esteri, incluso il Dana-Farber Cancer Institute di Boston, Stati Uniti.

È uno dei massimi esperti internazionali di Leucemia Linfatica Cronica e malattie linfoproliferative.

Ricopre diversi incarichi onorifici presso alcune delle principali società scientifiche, tra cui vale la pena ricordare in particolare la American Society of Hematology (ASH), la American Association of Immunologists (AAI), la European Hematology Association (EHA) e la Società Italiana di Immunologia, Immunologia Clinica e Allergologia (SIICA).

È editorialista e revisore di lavori scientifici per alcune riviste internazionali di settore (Leukemia, Haematologica/The Hematology Journal, Blood Cancer Journal).

Prof. Massimo Massaia

Prof. Massimo Massaia

Il Prof. Massimo Massaia è attualmente Direttore della Struttura Complessa di Ematologia dell’Ospedale S. Croce di Cuneo e responsabile del Laboratorio di Ematologia Oncologica afferente al Centro Interdipartimentale di Ricerca in Biotecnologie Molecolari dell’Università di Torino. Il Prof. Massaia è professore associato presso la Scuola di Medicina dell’Università di Torino ed insegna ematologia al Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia e di Biotecnologie Biomediche.

È autore di oltre 120 pubblicazioni su importanti riviste ematologiche ed è stato Presidente della Società Italiana di Ematologia. Gli interessi principali in ambito di ricerca traslazionale e clinica sono le malattie linfoproliferative con particolare riguardo alla leucemia linfatica cronica ed al mieloma multiplo e lo sviluppo di protocolli immunoterapici innovativi.

Dr.ssa Francesca Romana Mauro

Dr.ssa Francesca Romana Mauro

La Dr.ssa Francesca Romana Mauro è un medico specialista, ricercatore presso l’Istituto di Ematologia del Dipartimento di Biotecnologie Cellulari ed Ematologia dell’Università Sapienza di Roma, diretto dal Prof. R. Foà.

Il suo interesse scientifico ed assistenziale è da 25 anni focalizzato principalmente sugli aspetti diagnostici, prognostici e terapeutici della Leucemia Linfatica Cronica (CLL), una leucemia di primario interesse scientifico presso il suo istituto grazie all’impegno di numerosi ricercatori coinvolti nello studio di questa patologia.

La Dott.ssa Mauro si interessa di un’ampia casistica di pazienti affetti da LLC ed il suo impegno primario è rappresentato dallo studio di approcci terapeutici innovativi per la cura di questa leucemia. Partecipa attivamente a studi terapeutici internazionali ed è responsabile del disegno e coordinamento di protocolli terapeutici sperimentali nell’ambito dell’associazione italiana GIMEMA (Gruppo Italiano Malattie EMatologiche dell'Adulto).

Istituto di Ematologia dell’Università Sapienza di Roma

L’Istituto di Ematologia dell’Università Sapienza di Roma è nato alla fine degli anni '70 su iniziativa del Prof. Franco Mandelli e da quasi 50 anni si occupa della diagnosi e cura della malattie ematologiche.

Per il suo impegno nella terapia e ricerca scientifica, questo istituto rappresenta in Italia un centro specialistico di riconosciuta eccellenza per la cura delle malattie del sangue.

L’Istituto di Ematologia è dotato di pronto soccorso, day hospital, e di 4 reparti di degenza per il trattamento intensivo e trapiantologico di adulti e bambini.

Sono disponibili numerosi ambulatori specialistici dedicati alla diagnosi e cura delle diverse malattie ematologiche che consentono il trattamento ambulatoriale e domiciliare della maggioranza dei pazienti con una malattia del sangue.

L’istituto è dotato di laboratori diagnostici specialistici e di laboratori indirizzati alla ricerca. I servizi offerti consentono una intensa attività assistenziale strettamente legata alle attività di ricerca clinica e biologica. L’istituto ha carattere universitario ed è impegnato in numerose attività didattiche nell’ambito di corsi di laurea in medicina, scuole di specializzazione e stages specialistici.

Dr. Stefano Molica

Dr. Stefano Molica

Il Dr. Stefano Molica, Direttore del Dipartimento di Ematologia e Oncologia dell’azienda ospedaliera Pugliese-Ciaccio di Catanzaro, si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università “La Sapienza” di Roma, ottenendo poi le specializzazioni in Ematologia, Oncologia e Patologia Generale.

Membro di società scientifiche internazionali, fra cui l’ASH (American Society of Hematology ), l’ASCO (American Society of Clinical Oncology) e l’ESMO (European Society for Medical Oncology), ha frequentato prestigiose istituzioni scientifiche come l’Hammersmith Hospital di Londra, l’Hopital Saint Louis di Parigi e l’Hospital Clinic di Barcellona.

È autore di circa 200 pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali di primo livello nel settore dell’onco-ematologia.

È membro del board GIMEMA (Gruppo Italiano Malattie EMatologiche dell’Adulto) per le sindromi linfoproliferative. 

Partecipa in qualità di investigatore principale a numerosi studi clinici di fase II e fase III sulla leucemia linfatica cronica.

Dipartimento Onco-Ematologico dell’Azienda Ospedaliera Pugliese-Ciaccio di Catanzaro

L’Unità Operativa di Ematologia è una struttura complessa afferente al Dipartimento Onco-Ematologico dell’Azienda Ospedaliera Pugliese-Ciaccio di Catanzaro.

L’organizzazione dei percorsi per intensità di cura, le modalità integrate di intervento e la collocazione fisica all’interno di un presidio ospedaliero dedicato consentono di realizzare uno standard assistenziale elevato.

Le attività di diagnosi e cura vengono effettuata nella sezione di degenza ordinaria dotata di terapia sub-intensiva, nel day hospital e negli ambulatori gestiti da referenti di patologia.

Afferiscono alla struttura pazienti con leucemie acute e croniche, mielodisplasie, mieloma multiplo, linfomi hodgkin e non hodgkin e patologie non neoplastiche dei globuli rossi e delle piastrine.

Nei laboratori che supportano la diagnostica è presente una sezione di emocitometria, biologia molecolare, citogenetica molecolare e citometria a flusso.

Il centro aderisce a numerosi studi clinici di fase II e III del GIMEMA (Gruppo Italiano malattie ematologiche dell’adulto) ma anche a protocolli nazionali e internazionali che consentono l’accesso a cure innovative a molti pazienti calabresi.

In particolare, nell’ambito della leucemia linfatica cronica la struttura è stata capofila di rilevanti studi clinici cooperativi interventistici e osservazionali che hanno portato ad una migliore comprensione della storia naturale della malattia.

Dr.ssa Marina Motta

Dr.ssa Marina Motta

Lavora come dirigente medico di primo livello presso la Struttura Complessa di Ematologia della ASST Spedali Civili di Brescia.

In precedenza è stata Medical Scientist presso la University of California di San Diego e successivamente ha ricoperto il ruolo di Post Doctoral Fellow presso la University of Texas, MD Anderson Cancer Center di Houston.

Successivamente è stata Dirigente Medico presso il Centro Trapianti di Midollo Osseo – Fondazione IRCCS Cà Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano.

Il suo interesse principale in campo clinico e scientifico è rivolto alle sindromi linfoproliferative croniche, in particolare la Leucemia Linfatica Cronica e la Macroglobulinemia di Waldenstrom.

È responsabile in qualità di investigatore principale di diversi protocolli per il trattamento della Leucemia Linfatica Cronica e la Macroglobulinemia di Waldenstrom.

È componente della commissione di lavoro per la Leucemia Linfatica Cronica promossa dalla Rete Ematologica Lombarda (REL).

È stata relatrice in diversi congressi ed è autrice e coautrice di pubblicazioni scientifiche inerenti la Leucemia Linfatica Cronica e la Macroglobulinemia di Waldenstrom su riviste indicizzate.

Dr.ssa Roberta Murru

Dr.ssa Roberta Murru

La Dr.ssa Roberta Murru, laureata presso l’Università degli Studi di Cagliari e specialista in Oncologia ed Ematologia, lavora dal 2001 come Dirigente Medico presso la Struttura Complessa di Ematologia e Centro Trapianti dell’Ospedale Oncologico “A. Businco”, Azienda Ospedaliera Brotzu di Cagliari, dove ha maturato, nel corso degli anni, la propria esperienza lavorativa in vari ambiti specialistici.

Attualmente è referente della Struttura Complessa per lo studio e il trattamento delle leucemie linfatiche croniche, con ruolo di co-investigator e principal investigator in trials clinici nazionali e internazionali per la patologia.

È coautrice del progetto di ricerca clinica “Rischio evolutivo in pazienti con leucemia linfatica cronica (LLC): ricerca di modello predittivo”, finanziato dalla RAS - Regione Autonoma della Sardegna - per l'annualità 2012, in fase di attuazione.

Struttura Complessa di Ematologia e Centro Trapianti dell’Ospedale Oncologico A. Businco - Azienda Ospedaliera Brotzu, Cagliari

La Struttura Complessa di Ematologia e Centro Trapianti dell’Ospedale Oncologico di Riferimento Regionale A. Businco, Azienda Ospedaliera Brotzu, Cagliari, rappresenta un centro di eccellenza per la diagnosi e il trattamento delle patologie oncoematologiche.

Comprende al suo interno il reparto di degenza a bassa carica microbica e la degenza ordinaria, per un totale di 20 posti letto, e il centro trapianti di cellule staminali emopoietiche "Wilma Deplano" (8 posti letto) che nel 2014 ha ottenuto, primo in Sardegna, l’accreditamento internazionale all’eccellenza JACIE.

La Struttura Complessa è dotata di Day Hospital e articolata in numerosi ambulatori specialistici dedicati alla diagnosi e al trattamento delle principali malattie oncoematologiche, supportati dalla presenza di laboratori (biologia molecolare, citometria a flusso, emocitometria) che consentono di attuare e mantenere un’intensa attività assistenziale di livello elevato, strettamente legata all’attività di ricerca clinica.

In particolare, ogni anno vengono effettuate complessivamente tra le 350 e le 400 nuove diagnosi di emopatia mentre nel 2015 si è registrato il millesimo trapianto di cellule staminali.

I risultati sono stati acquisiti nel corso del tempo grazie anche alla costante e bidirezionale collaborazione con i centri ematologici sardi, fatto che costituisce un esempio reale di rete ematologica in un territorio penalizzato, per condizioni geografiche, dall’insularità.

Il centro aderisce a numerosi trials clinici di fase I, II e III, internazionali e nazionali (GIMEMA, GITMO, FIL), fatto che si concretizza nella possibilità di offrire molteplici e innovative proposte terapeutiche.

Dr.ssa Lydia Scarfò

Dr.ssa Lydia Scarfò

La Dr.ssa Lydia Scarfò ha ottenuto la Laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Ferrara nel 2006. Ha poi proseguito gli studi con una specializzazione in Ematologia nel 2012 e in Medicina Interna nel 2017.

Dal 2012 lavora presso l’Istituto Scientifico San Raffaele di Milano ed è coinvolta in numerosi studi preclinici e clinici sulla Leucemia Linfatica Cronica (CLL).

Ha conseguito il Clinical Research Training in Hematology (CRTH) promosso dalla European Hematology Association (EHA).

Dr.ssa Alessandra Tedeschi

Dr.ssa Alessandra Tedeschi

La Dr.ssa Alessandra Tedeschi lavora come Dirigente Medico di I livello presso la Divisione di Ematologia dell’Ospedale Niguarda Ca’ Granda di Milano.

Si è laureata in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Bologna e ha conseguito la specializzazione in Ematologia presso l’Università degli studi di Ancona.

Ha lavorato dal 1996 al 1999 con contratti di ricerca presso la Divisione di Ematologia dell’Ospedale Niguarda ed ha effettuato uno stage negli Stati Uniti a Houston nella Leukemia Unit dell’MD Anderson Cancer Center.

Dal 1999 lavora come Dirigente Medico di I livello presso la Divisione di Ematologia dell’Ospedale Niguarda svolgendo prevalentemente attività nel settore Day hospital/Ambulatorio.

Ha sviluppato una specifica competenza nel trattamento dei disordini linfoproliferativi cronici in particolare sulla Leucemia Linfatica Cronica e sulla Macroglobulinemia di Waldenstrom. Per queste patologie è anche responsabile, in qualità di investigatore principale, di numerosi protocolli di trattamento nazionali e internazionali.

Prende attivamente parte a congressi nazionali e internazionali in qualità di relatore e ha numerosi rapporti di collaborazione di ricerca per con centri italiani, europei e statunitensi.

Divisione di Ematologia dell’Ospedale Niguarda Ca’ Granda di Milano

La Divisione di Ematologia dell’Ospedale Niguarda Ca’ Granda di Milano si occupa delle principali malattie del sangue: leucemie acute e croniche, mielodisplasie, mielomi, linfomi, e patologie congenite e acquisite dell'emostasi e della coagulazione.

La struttura assicura tutti i livelli di assistenza: dalla degenza, all’alta intensità di cura, all'ambulatorio, al day hospital e può, inoltre, contare sull’alta specializzazione del Centro Trapianti di Midollo Osseo.

Le tecniche diagnostiche utilizzate sono di alto profilo tecnologico ed è inoltre attivo il laboratorio di terapia cellulare per il processing delle cellule staminali a fini trapiantologici e di ricerca.

Presso la struttura vengono condotti numerosi studi clinici sulle principali emopatie che permettono la sperimentazione di nuovi farmaci e nuovi approcci terapeutici.

Il centro porta avanti ricerche di genetica e biologia con l’obiettivo di studiare i meccanismi delle patologie per affinare sempre di più le possibilità di cura.

Importanti passi avanti sono stati fatti soprattutto nel campo della leucemia linfatica cronica (per cui l’Ematologia è centro di riferimento), della macroglobulinemia di Waldenstrom (per cui l’Ematologia è centro di coordinamento italiano per numerosi trials clinici), della IgM-MGUS (gammopatie monoclonali) e della leucemia acuta mieloide (per cui l’Ematologia è centro di coordinamento italiano sulle mutazioni attivanti c-kit).

Ti serve aiuto?

Un team di Esperti è a disposizione
per rispondere alle tue domande

Scopri il centro più vicino a te

OncoGuida, uno strumento per identificare rapidamente le strutture italiane specializzate

Logo Janssen | Pharmaceutical Companies of Johnson & Johnson