I sintomi della psoriasi delle unghie

APPROFONDIMENTI - 28 Aprile 2020

I sintomi della psoriasi delle unghie

La psoriasi delle unghie colpisce gran parte dei pazienti (circa l’80-90%) già affetti da psoriasi in altre zone del corpo, cui si aggiunge un 5% di pazienti che manifestano solo la psoriasi ungueale senza lesioni in altre parti.

Sintomi della psoriasi delle unghie

I principali sintomi della psoriasi delle unghie sono i seguenti:

  • Piccoli solchi sulle unghie chiamati “pozzi ungueali”;
  • Colorazione bianca, gialla o marrone delle unghie;
  • Unghie fragili;
  • Distacco parziale o totale della lamina dal tetto ungueale (onicolisi);
  • Accumulo di squame o ricrescita ungueale sotto la lamina;
  • Sangue sotto le unghie.

Se notate uno o più di questi sintomi, rivolgetevi a un dermatologo perché possa aiutarvi nella diagnosi della psoriasi se di questo si tratta o nel capire di quale disturbo a carico delle unghie si tratti. Una visita specialistica che possa valutare i sintomi della psoriasi delle unghie è funzionale all’identificazione del trattamento più idoneo a ridurre o risolvere il problema, mentre l’assenza di trattamento non può far altro che peggiorare la situazione.

Trascurare i sintomi può dare luogo a problemi funzionali di vario genere, fino a rendere difficile utilizzare le mani, riducendo la capacità prensoria e creare impaccio nella deambulazione. La diagnosi tempestiva e l’individuazione di un trattamento adeguato sono necessarie a intervenire per tempo e a evitare spiacevoli conseguenze.

Differenza tra psoriasi dell'unghia e micosi

Anche la micosi dell’unghia, conosciuta anche come onicomicosi, presenta alcune caratteristiche comuni con la psoriasi ungueale come la fragilità e lo sfaldamento o la decolorazione.

Mentre la psoriasi è una malattia infiammatoria autoimmune, quindi non contagiosa, la micosi dell’unghia è una patologia infettiva di natura micotica altamente contagiosa e anche dolorosa. È dunque importante distinguerle, anche per poter procedere con il trattamento più idoneo.

Quali sono allora i caratteri distintivi su cui basare una diagnosi corretta? Generalmente, se un paziente soffre già di psoriasi sarà cura del dermatologo verificare che anche la situazione delle unghie, sia delle mani sia dei piedi, dipenda dalla stessa infiammazione. Solo il 5% di coloro che presentano psoriasi alle unghie, infatti, non ha psoriasi in altre parti del corpo.

La psoriasi ungueale colpisce quasi contemporaneamente le unghie sia delle mani sia dei piedi, mentre l’onicomicosi è quasi esclusivamente localizzata sugli arti inferiori. Inoltre la micosi provoca un odore sgradevole, che non è presente nella psoriasi. Anche il colorevaria: mentre in caso di psoriasi, l’aspetto dell’unghia tende al giallo, mentre nella micosi, il colore dell’unghia è più simile al verde e vagamente perlato.

Un medico specialista sarà inoltre in grado di distinguere le lesioni psoriasiche da quelle più tipicamente provocate dalla micosi. In entrambi i casi è comunque importante intervenire per evitare ulteriori sviluppi della malattia: nel caso della psoriasi non esiste purtroppo un trattamento definitivo, mentre la micosi dell’unghia può essere curata in modo definitivo.

Onicopatia psoriasica: esiste una cura?

Esistono vari trattamenti per la psoriasi delle unghie, un programma terapeutico completo può includere anche più trattamenti, a seconda della gravità della malattia. In genere, tutti richiedono un lungo periodo per giungere a un risultato soddisfacente.

Uno dei modi più immediati di verifica della gravità della psoriasi ungueale è il pitting, ovvero il conteggio del numero di depressioni (pozzi) presenti sulla lamina. Se il numero delle depressioni è inferiore a 10 siamo di fronte ad una gravità lieve, tra 10 e 20 depressioni si parla di gravità moderata mentre diviene grave quando il numero di pozzi è superiore a 20.

In caso di psoriasi ungueale lieve o allo stadio iniziale, può essere indicato un semplice trattamento da applicare sulle unghie. Le unghie crescono velocemente, quindi il trattamento deve essere applicato per alcuni mesi, una o anche due volte al giorno. Poiché la psoriasi delle unghie può rivelarsi resistente al trattamento, è possibile che dobbiate utilizzare più un prodotto: alcune volte la combinazione di due farmaci può dare una risposta più efficace. I trattamenti da applicare sulle unghie possono essere diversi anche a seconda della problematica specifica (fragilità, colorazione, ricrescita, pitting, ecc.). In alcuni casi il vostro dermatologo potrà consigliarvi trattamenti da eseguire presso uno studio dermatologico o in clinica.

In tutti i casi, anche la psoriasi ungueale subisce alterazioni evidenti a causa dello stile di vita, in special modo alimentazione, stress e fumo. Pertanto un trattamento completo deve includere anche il cambiamento delle errate o dannose abitudini quotidiane, per potersi dire veramente efficace

Artrite psoriasica: il ruolo delle unghie

L’artrite psoriasica è una malattia infiammatoria cronica delle articolazioni associata alla presenza di psoriasi cutanea o alla familiarità per psoriasi. Ma esiste una relazione tra psoriasi delle unghie e artrite psoriasica? A quanto pare si, infatti dal 15 al 30% dei pazienti affetti da psoriasi sviluppano l’artrite psoriasica.

I sintomi più evidenti sono:

  • Stanchezza;
  • Rigidità (specialmente al mattino);
  • Dolore e gonfiore in una o più articolazioni delle mani, piedi,gomiti, ginocchia e caviglie;
  • Riduzione dell’ampiezza dei movimenti.

Sono patologie che creano disagio, difficoltà pratiche ed emotive nel paziente. A questi sintomi si accompagna spesso anche un’alterazione delle unghie, come la separazione dell’unghia dal letto ungueale, a tratti infossata da mimare un’infezione fungina, e l’ispessimento. Ma le unghie sono anche una preziosa cartina tornasole dello stato fisico generale e possono dare indicazioni precise sulla gravità del problema. Per questo è fondamentale eseguire un’analisi specialistica che possa osservare tutti i sintomi presenti, determinarne lo stadio e il trattamento più idoneo.

Molti pazienti affetti da psoriasi ungueale tendono a nascondere le unghie. Gli esperti però raccomandano di utilizzare sempre prodotti poco aggressivi, tenendo conto che in alcuni casi l’uso di smalti e solventi può creare ulteriore stress alla superficie dell’unghia, ed consigliano piuttosto l’utilizzo di prodotti nutrienti e massaggi. Vogliate bene alle vostre mani e alle vostre unghie, a maggior ragione se presentano qualche imperfezione: non nascondetevi e anzi fate tutto ciò che è utile a migliorare. Farà bene a tutto il vostro corpo e anche alla mente.

Hai una domanda?


Scrivi ai nostri Esperti

Fonti

  1. What is nail psoriasis, and how can I treat it? American Academy of Dermatology Association. https://www.aad.org/diseases/psoriasis/nail-psoriasis
  2. Pasch MC. Nail Psoriasis: A Review of Treatment Options https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4833799/ Drugs. 2016; 76: 675–705. doi: 10.1007/s40265-016-0564-5
  3. Haneke E. Nail psoriasis: clinical features, pathogenesis, differential diagnoses, and management https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5774607/. Psoriasis (Auckl). 2017; 7: 51–63. doi: 10.2147/PTT.S126281
Logo Janssen | Pharmaceutical Companies of Johnson & Johnson