MACROGLOBULINEMIA DI WALDENSTRÖM

La macroglobulinemia di Waldenström o malattia di Waldenström (WM) è una patologia rara del sangue che interessa un certo tipi di globuli bianchi chiamati linfociti B.

Tali linfociti sono prodotti nel midollo osseo, che, insieme ad altre componenti del sistema immunitario, hanno l’obiettivo di garantire la difesa dalle infezioni. In condizioni normali, i linfociti B maturano e si differenziano in plasmacellule, le cellule deputate alla secrezione delle immunoglobuline.

La macroglobulinemia di Waldenström ha preso il nome dal medico svedese Jan Gösta Waldenström che, nel 1944, descrisse per primo due pazienti che presentavano linfoadenopatia, sanguinamento da naso e bocca, anemia, trombocitopenia e “sindrome da iperviscosità”. (Ghobrial 2012)

Resta aggiornato sulla Macroglobulinemia di Waldenström

Scopri di più sulla Macroglobulinemia di Waldenström attraverso la voce degli esperti

Cos’è la gammopatia monoclonale di significato incerto e come si diagnostica?
Si conosce il motivo per il quale ci si ammala di Macroglobulinemia di Waldenström? Esiste una predisposizione genetica?
Quale consiglio si sente di dare a un paziente affetto da Macroglobulinemia di Waldenström?
Ogni quanto tempo è consigliato fare il prelievo di sangue?
In base alla sua esperienza, il paziente come vive la possibilità di partecipare ad uno studio clinico su nuovi farmaci?
Come sono cambiati i trattamenti per la Macroglobulinemia di Waldenström negli anni?

LMCome è il sito dedicato alle persone a cui è stata diagnosticata la Leucemia Mieloide Acuta, ma anche a familiari o amici che vogliono saperne di più sulla malattia.

È un progetto con l'intento di rispondere alle mille domande che sorgono quando ci si trova ad affrontare un tumore al sangue.
Uno spazio dove trovare informazioni validate da Esperti clinici dell'Ematologia italiana e servizi specifici.
Ma soprattutto, un punto di incontro. Tra la voce di chi si trova ad affrontare la malattia e quella degli Specialisti.

Logo