Benzene: un rischio per leucemia e linfoma

LINFOMA A CELLULE MANTELLARI

Benzene: un rischio per leucemia e linfoma

Sei atomi di carbonio, sei di idrogeno, aspetto liquido e incolore, ma un odore caratteristico; questa è, in breve, la carta d’identità del benzene, componente dei derivati del petrolio, scoperto nel 1825 da Michael Faraday.

» Sei atomi di carbonio, sei di idrogeno, aspetto liquido e incolore, ma un odore caratteristico; questa è, in breve, la carta d’identità del benzene, componente dei derivati del petrolio, scoperto nel 1825 da Michael Faraday.

Precursore di molte sostanze coinvolte nella produzione di innumerevoli materiali, tra cui plastiche, colle, adesivi, vernici e solventi, e noto componente delle comuni sigarette, il benzene è anche un potente agente cancerogeno. È noto, infatti, che l’esposizione prolungata aumenta il rischio di ammalarsi di leucemia, in particolare leucemia mieloide acuta. E anche, secondo un recente studio pubblicato su The Lancet Planetary Health, di linfoma non-Hodgkin.

Come spiega il gruppo di ricercatori guidato da Luoping Zhang della School of Public Health della University of California di Berkeley, se il legame tra benzene e aumento del rischio di leucemia erafino ad oggi ben attestato, quello con il linfoma non-Hodgkin era ancora oggetto di dibattito.

L’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (IARC) ha infatti classificato il benzene come un agente cancerogeno in grado di causare la leucemia già nel 1979. Ma nel 2018, invece, la medesima agenzia aveva stabilito che ci fossero “prove limitate” rispetto al legame benzene e linfoma non-Hodgkin.

«La loro valutazione degli studi meccanicistici e sperimentali sugli animali ha fornito prove del linfoma indotto dal benzene, ma studi epidemiologici e precedenti meta-analisi di questi studi che esaminano la potenziale associazione tra esposizione al benzene e linfoma non-Hodgkin hanno riportato risultati incongruenti», spiegano gli scienziati.

Chiarire queste incongruenze e completare le analisi condotte dalla IARC che «si era limitata a riassumere i risultati degli studi epidemiologici» era l’obiettivo dei ricercatori di Berkeley.

Quindi, gli studiosi hanno realizzato una revisione sistematica completa e una meta-analisi di tutti gli studi epidemiologici condotti su pazienti che prendevano in esame la relazione tra l'esposizione al benzene e il linfoma non Hodgkin presenti sui database PubMed ed Embase con una data di pubblicazione antecedente al 5 giugno 2019. Per farlo hanno adoperato una piattaforma di nuova generazione per il data mining chiamata SysRev che ha permesso loro di includere nello studio anche alcuni lavoro tralasciati all'indagine della IARC.

Con questa analisi così estensiva, i ricercatori sono stati in grado di individuare una connessione significativa e soprattutto dose-dipendente tra questa ampia famiglia di tumori del sangue e l’incriminato solvente: a esposizioni più intense e prolungate di benzene corrisponde un rischio più alto di sviluppare un rischio di linfoma non Hodgkin, in misura particolare il linfoma diffuso a grandi cellule B.

«Lo studio getta nuova luce sulla nostra comprensione del benzene come agente cancerogeno e fornisce prove convincenti che questo non causa solo la leucemia ma anche il linfoma», conclude Lemaan Rana, prima autrice dello studio.

In futuro, secondo i ricercatori, sarà importante investigare come il benzene può modulare la progressione del linfoma non-Hodgkin utilizzando caratteristiche, fattori di rischio e biomarcatori specifici del linfoma, nonché caratteristiche chiave degli agenti cancerogeni come la capacità di indurre immunosoppressione e infiammazione cronica.

Ti serve aiuto?

Un team di Esperti è a disposizione
per rispondere alle tue domande

Scopri il centro più vicino a te

OncoGuida, uno strumento per identificare rapidamente le strutture italiane specializzate

Bibliografia e Fonti:

Rana I, Dahlberg S, Steinmanus C, Zhang L. Benzene exposure and non-Hodgkin lymphoma: a systematic review and meta-analysis of human studies, The Lancet Planetary Health, 2021; 5(9): E633-E643. doi: 10.1016/S2542-5196(21)00149-2.

Berkley Public Health. New research shows link between benzene and non-Hodgkin lymphoma, comunicato stampa del 24 Agosto 2021.

Logo Janssen | Pharmaceutical Companies of Johnson & Johnson